ISTITUTO TECNICO STATALE “A. DE SIMONI - M. QUADRIO” - Via Tonale 18, 23100 SONDRIO - Tel. 0342514516 - Cod. Mecc. SOTD070002
E-Mail: sotd070002@istruzione.it - PEC: sotd070002@pec.istruzione.it

Condividi

L’appello del prefetto ai giovani In occasione della presentazione ufficiale,

il prefetto Giusepe Mario Scalia ha diffuso un appello ai giovani. Ecco il testo. Carissimi Giovani, in occasione dell’inizio di questa Campagna Educativa sulla sicurezza stradale denominata “LA SICUREZZA E’ VITA”, desidero rivolgervi un accorato appello: il rispetto delle regole è un fattore di vitale importanza al fine di garantire la convivenza civile e armonica all’interno del nostro Paese, in particolare desidero esortarVi all’obbedienza e al rispetto nei confronti dei Vostri genitori, i quali devono essere sempre rispettati e amati, al rispetto delle Autorità in ogni Sua forma, perché è importante che si capisca che le regole non vengono stabilite per esercitare arbitrariamente una forma di autorità ma per far si che ognuno possa esprimere liberamente le proprie attitudini e realizzare le proprie ispirazioni nel rispetto reciproco. In particolare, per quanto riguarda il tema della sicurezza stradale, è importante che Voi giovani rispettiate le norme di comportamento prescritte dal Codice della Strada, in quanto esse possono salvare le Vostre vite e quelle degli altri utenti della strada. Voi giovani rappresentate il futuro del nostro amato Paese e per questo è importante che cerchiate di vivere ogni giorno della vostra vita all’insegna dell’altruismo, dello studio, del rispetto del prossimo e della valorizzazione del bene pubblico e dello Stato. Imprimete nella Vostra mente il concetto di rispetto e ricordate che rispettare le regole significa rispettare se stessi e rispettare il Vostro prossimo. Siate di esempio a coloro che si discostano dalle regole, in tal modo assumete la veste di educatori. Un invito alla prudenza: prudenza vuol dire comportarsi correttamente e l’accortezza sia il vostro pensiero fisso perché in tal modo il vostro rispetto sia il rispetto di tutti. Combattete, quindi, l’imprudenza, la leggerezza e l’impulsività. Non cedete alla velocità, in tal modo sarete padroni delle vostre macchine e non schiavi. La vita è bella e va vissuta con gioia e con prudenza.

OPUSCOLO  DELLA PREFETTURA DI SONDRIO

.... LA SICUREZZA E' VITA .... (vedi allegato)


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci